Gentili genitori e famiglie, oggi è stata una gran bella giornata: oltre 120 bambini e bambine del plesso di scuola primaria “L.P.Pizzuti” di via Roma hanno effettuato il tampone salivare per la ricerca del Covid-19 e tutti sono risultati negativi. Un sospiro di sollievo e tanto orgoglio per tutti noi della scuola, per gli operatori del Marco Polo Institute, per i pediatri e il personale sanitario. Bravissimi i bambini tutti: nessun tentennamento, nessun lamento, coraggiosi e consapevoli di partecipare e di dare il loro piccolo ma grande contributo. Bravi i genitori che hanno preparato i loro figli infondendo consapevolezza e fiducia, brave le maestre ad accompagnare e incoraggiare i bambini e il personale scolastico a organizzare lucidamente le modalità di svolgimento dell’iniziativa, garbatissimo il personale sanitario che, insieme all’esecuzione del tampone, a tutti i bimbi ne spiegava la necessità e la procedura, e ad ognuno riservava  un consiglio, una risata o una parola di conforto.

Screening a via Roma

 

 Insomma, siamo contenti.

Non tutti hanno potuto sottoporsi al tampone nella prima giornata:

  •   - un’iniziativa del genere comporta assumersi responsabilità notevoli e un’organizzazione complessa. L’effettuazione del tampone è possibile solo se la documentazione del consenso, da caricare in una piattaforma telematica, è completa in tutte le parti (anche solo una firma mancante, un dato anagrafico non corrispondente, un requisito incompleto, sono elementi di blocco della procedura);
  •   - molte adesioni pervenute negli ultimi giorni sono in lavorazione e attendono la verifica della completezza;
  •   - abbiamo preferito andare lenti e non “stressare” i bambini e, invece di  chiedere loro velocità e inconsapevolezza, abbiamo preferito coinvolgerli e farli sentire sicuri e protetti;
  •    - era il primo giorno per tutti (addirittura la prima volta in Italia) e qualche falla era inevitabile;
  •   - preferiremmo vi soffermaste sullo sforzo che abbiamo fatto per dare un piccolo esempio di cosa significa e di cosa possa significare sentirsi al sicuro nella propria scuola.

E infine. Non preoccupatevi: dite ai bambini che non hanno fatto il tampone che per questa volta se la sono scampata ma che li aspettiamo martedì prossimo per il secondo tampone-day. E non scapperanno.

Grazie a tutti e arrivederci

Inizio pagina